Mammografia 2D e 3D con Tomosintesi

Diagnostica per Immagini

La Mammografia è un esame fondamentale per la prevenzione del tumore della mammella. La Mammografia utilizza radiazioni ionizzanti a basse dosi ed è in grado di individuare anche lesioni di piccole dimensioni. Il limite maggiore della Mammografia è rappresentato dalla mammella densa in cui prevale la quota di tessuto ghiandolare rispetto a quello adiposo. Quest’ultimo ostacolo è stato superato dalla Mammografia 3D con Tomosintesi, evoluzione della Mammografia 2D. La Mammografia 3D con Tomosintesi consente di studiare la mammella a strati, scomponendola in tante sezioni con spessore di un millimetro, ed evidenziano in maniera più chiara ed accurata anche sottili alterazioni indicative di un tumore di piccole dimensioni. La dose di radiazioni  è equivalente se non inferiore alla mammografia 2D.

.