Riabilitazione del pavimento pelvico

Terapia Fisica e Riabilitazione

La rieducazione del pavimento pelvico è l’approccio conservativo di prima scelta nella maggior parte delle forme di incontinenza urinaria ma trova applicazione anche in altre condizioni uro-ginecologiche e proctologiche.

La riabilitazione perineale è un insieme di tecniche NON chirurgiche e NON farmacologiche che servono ad aumentare la consapevolezza (biofeedback), la percezione (elettrostimolazione) della regione perineale, e rinforzare la muscolatura (esercizi di kegel).

La riabilitazione pelvi perineale trova indicazioni in caso di incontinenza, pre e post intervento degli organi pelvici (prostata, utero, retto ecc), prolasso degli organi pelvici, post parto, disfunzioni del climaterio, disfunzione sessuale femminile, sindrome da defecazione ostruita.

La riabilitazione può essere divisa in tre momenti fondamentali:

  1. Presa di coscienza della muscolatura
  2. Potenziamento della muscolatura
  3. attivazione e corretto utilizzo della muscolatura nella vita quotidiana

 

Sulla base dei dati raccolti il fisioterapista in accordo con il paziente fissa gli obiettivi da raggiungere e imposta un programma riabilitativo.